Riscaldamento a parete: nella antica Roma facevano così …

riscaldamento a parete per gli antichi romani

Si chiama ipocausto (letteralmente: “accendere un fuoco sotto”) il sistema di riscaldamento (già noto ai Greci, ma portato all’eccellenza dai Romani) che sfrutta una fonte di calore per riscaldare le pareti di una stanza.

Questo sistema era utilizzato poi, in particolare, nelle terme (elemento centrale nella cultura della antica Roma) per riscaldare gli ambienti ottimizzando l’energia prodotta per riscaldare le acque.

L’ipocausto perciò non era semplicemente un sistema di riscaldamento a parete, ma un vero e proprio intervento di risparmio energetico!

Il sistema era alimentato da una fornace (detta praefurnium), che produceva aria calda ad altissima temperatura. L’aria calda veniva quindi convogliata in uno spazio vuoto interno alle pareti, spesso all’interno di tubi di laterizio. Si suppone che che la temperatura ottenuta con questo vero e proprio “sistema di riscaldamento a parete” potesse arrivare fino a circa trenta gradi centigradi.

 

Per chi ama gli approfondimenti storici, segnaliamo questi due collegamenti.

http://it.wikipedia.org/wiki/Ipocausto

http://www.romanoimpero.com/2015/03/il-riscaldamento-dei-romani.html