F.a.q.

alcune preziose informazioni.

GENERALI

Cos'è THERMOSAIC ?

THERMOSAIC è un sistema modulare e componibile che permette di costruire terminali di riscaldamento dalle forme e dall’estetica completamente personalizzabili.

Qual'è il tipo di riscaldamento più confortevole dal punto di vista della fisiologia del corpo umano?

Il riscaldamento più confortevole dal punto della fisiologia del corpo umano è quello dove la maggior parte dello scambio termico avviene per irraggiamento, praticamente nello stesso modo in cui il sole scalda la terra. La soluzione impiantistica che più si avvicina a questo modello è il riscaldamento radiante a parete.

Perchè un altro sistema di riscaldamento? Non ne esistevano già abbastanza?

THERMOSAIC è un sistema di riscaldamento che, oltre a riscaldare con alta emissione radiante, a differenza di tutti gli altri,  permette di essere vissuto e trasforma il concetto attuale del riscaldamento (concepito come qualcosa di esclusivamente funzionale, statico ed imposto dai tecnici) ad oggetto che può arredare e che può essere modificato nel tempo per seguire le esigenze abitative.

Posso cambiare anche un solo termosifone?

Sì, è possibile sostituire anche un solo termosifone. E’ possibile farlo con pochi e semplici lavori e, con le caratteristiche di componibilità tipiche di THERMOSAIC, è possibile trovare sempre un’interessante soluzione.

Esiste la versione elettrica di THERMOSAIC?

In questo momento stiamo sviluppando un modulo per la versione elettrica di THERMOSAIC: potrai sostituire un modulo attivo con il modulo elettrico SENZA sostituire il tuo THERMOSAIC, potrai riscaldare nella “mezza stagione” senza accendere la caldaia e sarà possibile aumentare il calore nel bagno nel momento del bisogno senza intervenire su tutto l’impianto di riscaldamento.

La normativa prevede entro fine del 2016 negli impianti condominiali il montaggio di ripartitori o contatori di calore, si possono installare su THERMOSAIC ?

Si, stiamo perfezionando la predisposizione al montaggio di ripartitori o contatori con una azienda leader di mercato per poter assecondare tutte le esigenze normative previste.

RIVESTIMENTI

Come posso rivestire il mio THERMOSAIC?

Uno dei vantaggi innovativi di THERMOSAIC è il fatto che può essere rivestito in modo assolutamente libero per assecondare i gusti e le esigenze estetiche del cliente. I rivestimenti possono essere di qualunque tipo, pietra naturale, metalli con particolari finiture, legno, ecc.

Non mi interessa cambiare rivestimento, come posso fare?

Nel caso non interessi modificare il rivestimento di THERMOSAIC è possibile incollare il rivestimento direttamente sulla superficie attiva (nella configurazione COMFORT) tramite punti di silicone. In realtà anche in questo caso sarà possibile sostituire il rivestimento in quanto l’incollaggio a silicone può essere rimosso e, dopo una attenta pulitura della superficie attiva, si potrà rivestire di nuovo la superficie.

Il rivestimento in pietra naturale, non limita il riscaldamento?

No, nel modo più assoluto, anzi, dopo il lento riscaldamento della pietra naturale (ardesia, marmo, granito, ecc), l’emissione del calore verso l’ambiente sarà incredibilmente morbido e piacevole. La sensazione è come quella prodotta dalle tipiche stufe altoatesine stuben in ceramica che producono un comfort senza uguali.

Se mi stanco del rivestimento che ho scelto, lo posso cambiare?

Si, con THERMOSAIC puoi modificare quando e quante volte vuoi i rivestimenti. Puoi farlo da solo, oppure puoi chiederci qualche consiglio. In tutti i casi potrai dare libero sfogo alla tua fantasia.

Io vorrei nasconderlo, è possibile farlo?

Certo, così come è possibile evidenziare la presenza di THERMOSAIC, è possibile anche nasconderlo: abbiamo già fatto parecchie installazioni dove THERMOSAIC diventa uno specchio, oppure è integrato nel muro con un rivestimento asportabile dello stesso materiale del muro. Puoi sicuramente nasconderlo… ma non passerà inosservato!

TECNICHE

Il giunto di unione è sicuro?

Il giunto di unione è il componente più importante del sistema THERMOSAIC: durante i test per la certificazione UNI EN 442, è stato testato a 33 atmosfere di pressione, che permette di dichiarare la resistenza ufficiale a 20 atmosfere.

E' possibile che i moduli attivi perdano acqua?

THERMOSAIC è un prodotto industriale, viene infatti stampato tramite la tecnologia della pressofusione. Dopo tutte la fasi di lavorazione il cento per cento dei moduli attivi viene collaudato a pressione con standard di sicurezza elevatissimi per garantire il prodotto nel tempo.

Come collego THERMOSAIC all'impianto di riscaldamento esistente?

Il modulo di ingresso dispone di due fori da 1/2″ per il collegamento all’impianto esistente. E’ sufficiente arrivare con i tubi di mandata e ritorno nella parte posteriore del modulo di ingresso e collegare attraverso le valvole i tubi a THERMOSAIC.

Ho notato che i condotti dell'acqua sono verniciati internamente, perchè?

I moduli attivi, prodotti in alluminio con la tecnologia della pressofusione, vengono verniciati attraverso un procedimento chiamato cataforesi. La verniciatura per cataforesi è in grado di conferire al metallo una resistenza alla corrosione molto elevata, in pratica il liquido che scorre all’interno dei moduli non viene mai a contatto con il metallo e quindi ne annulla la corrosione. Un altro effetto benefico di tale trattamento è che all’interno di THERMOSAIC non si formano ne gas, ne calcare, dovuti alla presenza di metalli diversi ed al contatto tra acqua ed alluminio.

Perchè ci sono così tanti fori sulla superficie dei moduli attivi?

La presenza di questi fori è indispensabile per poter “attaccare” cover PLUS e cover COMFORT di misure e forme diverse. Sono inoltre necessari per fissare in modo rigido e sicuro gli accessori funzionali ed estetici.

INSTALLAZIONE

Quanti tasselli devo usare per fissare THERMOSAIC ?

E’ sufficiente fissare un modulo sì ed uno no, il THERMOSAIC una volta assemblato diventa strutturalmente un corpo unico e non è necessario fissare tutti i moduli. Si raccomanda di non stringere i moduli al muro in modo ecessivo, in quanto se quest’ultimo non è planare (praticamente sempre) anche THERMOSAIC non sarà planare e questo si noterà quando andremo a montare le cover ed il rivestimento. Per ovviare a questo problema è sufficiente, una volta assemblata tutta la superficie attiva, allentare le viti di fissaggio in modo che la superficie sia “appesa” al muro.

Quando stringo il giunto di unione, non riesco a completare la rotazione di 90°, va bene lo stesso?

Il giunto di unione è il componente più importante del sistema THERMOSAIC, la sua chiusura determina l’efficacia dell’impianto. La chiusura corretta è data dalla compressione delle guarnizioni rosse tra il giunto stesso e i due moduli da unire, la compressione corretta vi è quando il giunto viene stretto con un certo sforzo (consigliamo la chiave esagonale con gambo allungato) e questo può avvenire anche dopo una rotazione di 45°-50°. Quindi se avete stretto bene il giunto, anche se la rotazione non è completa la tenuta idraulica è garantita. E’ obbligatorio comunque testare a pressione la superficie attiva prima di montare il rivestimento.

Perchè sento dei gorgoglii provocati dal movimento dell'acqua?

I gorgoglii sono provocati dalla presenza di aria all’interno di THERMOSAIC, è sufficiente sfiatare dalle apposite valvole l’aria in eccesso. Vista la particolare conformazione del percorso dell’acqua potrebbe essere necessario effettuare l’operazione di sfiato più volte per eliminare completamente l’aria.

Perchè al momento del riempimento dell'impianto, gli altri termosifoni si scaldano subito, THERMOSAIC invece rimane freddo ?

L’inserimento di THERMOSAIC all’interno di un impianto esistente provoca uno sbilanciamento della distribuzione dell’acqua all’interno dell’impianto stesso. E’ sufficiente ribilanciare l’impianto agendo sui detentori dei termosifoni esistenti, limitando il passaggio dell’acqua.

Perchè quando THERMOSAIC si riscalda sento degli strani scricchiolii ?

I rumori sono dovuti allo sfregamento del polistirolo contro al muro per via della dilatazione termica dell’ alluminio, probabilmente durante l’assemblaggio i moduli sono stati “compressi” al muro in modo eccessivo, è sufficiente allentare le viti di fissaggio in modo che il THERMOSAIC risulti “appeso” alle boccole di fissaggio e possa assecondare le naturali dilatazioni termiche della superficie attiva.